Galateo

Niente panico.
Le persone più importanti per voi invitate al vostro giorno più bello.
Cosa scrivere? Come? Dove?
E se poi un invito di fattura pregevole creasse ancora più soggezione al momento della stesura dei testi? Niente panico.
E’ vero il contrario: saranno scelte grafiche e qualità di stampa a comunicare i vostri sentimenti di gioia e riconoscenza; lo stile e la cura dei dettagli a dare personalità al vostro messaggio; sarà il pregio della carta e la raffinatezza delle finiture a raccontare il tenore dell’appuntamento. Per i testi basterà seguire poche e semplici regole.
Niente panico. E’ vero il contrario: saranno qualità e scelte grafiche e di stampa a comunicare i vostri sentimenti di gioia e riconoscenza, sarà la cura dei dettagli e la raffinatezza delle finiture a raccontare dell’importanza dell’appuntamento.

Per i testi basterà seguire poche e semplici regole.

Va scritto a mano sulla busta e possibilmente in bella grafia. E’ più semplice di quanto si possa temere. Basta usare semplicemente Nomi e Cognomi propri, rispettando, quando si conoscono le situazioni familiari riguardo separazioni o divorzi e/o figli a casa. Niente indicazioni parentali, nè soprannomi ma neanche titoli professionali, esclusi quelli clericali o militari.

Per una sola persona
“Gent. mo Sig. Mario Rossi”
Per una coppia di amici
“Gent. mi Claudio e Paola Bianchi”
Se non conosciamo la compagna del nostro invitato
“Gent. mo Sig. Andrea Verdi e Signora”
Per la famiglia
“Gent. mi Sig.ri Rossi”

Per chiarezza, sarebbe meglio spedire due partecipazioni a una famiglia nella qualedesidera invitare sia genitori che figli.

La tradizione vorrebbe che fossero i genitori dell’uno o dell’altra, o di entrambi in maniera congiunta, a fare l’annuncio e quindi ad inviare la partecipazione.

Ultmamente però è più diffuso che siano gli stessi futuri coniugi a fare l’annuncio. In questo caso nel biglietto il nome dello sposo va, di norma, in alto a destra, quello della sposa, in alto a sinistra.

La formula può andare da un semplice
“Annunciano il loro matrimonio”
“Sono lieti di annunciare il loro matrimonio”
A frasi che includano il senso di invito a partecipare:
“Richiedono il piacere della vostra presenza”
“Sarebbero felici di avervi alla celebrazione del loro matrimonio”
“Vorrebbero avere l’onore della Sua presenza alla celebrazione”

Indirizzi ed orari dovranno essere molto chiari e solitamente al centro del biglietto.
Il Galateo tradizionale vorrebbe che le cifre, di data ed orario siano scritte a lettere anzichè a numeri.

Per gli inviti al ricevimento possono essere spesso nello stesso bliglietti della partecipazione oppure con un biglietto a parte nella stessa busta. Si può essere più espliciti e meno formali. Si include un classico “dopo la cerimonia”

“siete invitati al ricevimento dove gli Sposi saluteranno parenti e amici”
Oppure indicando i nomi propri degli sposi, Tizia e Caio
“sono lieti di invitarvi”
“sarebbero lieti di avervi”

i possono distinguere, volendo gli inviti al Ricevimento vero e proprio oppure al Rinfresco. Molto diffuso ultimamente coinvolgere colleghi ed amici solamente al Taglio della Torta che include il brindisi agli sposi.

Fondamentale per l’invito al ricevimento è la presenza, in basso a destra, del R.S.V.P. che sta per Repondez Sil’Vous Plait dal francese per “rispondete per favore”, che può essere sostituito con un più nostrano “è gradita vostra gentile conferma”.

A piacere si possono precisare e richiedere:
  • una data ultima di conferma
  • un indirizzo, telefono o mail per rispondere all’invito
  • istruzioni sul dress code: formal, black tie, semi-formal, lounge suit, cocktail, smart casual, casual
  • richieste di preferenze alimentari (es. vegetariani o allergie) o di scelte nel menù previsto ed eventualmente allegato, che possono facilitare l’organizzazione
Con Michele Letterpress l’ordine è semplice e veloce, la consegna è puntuale. Ma soprattutto con Michele Letterpress puoi lavorare in sinergia affinchè tutto funzioni alla perfezione e le tempistiche, nostre e vostre, concorrano ad un risultato ottimale. Per far questo tieni presente questo timing di riferimento: Qualora abbiate bisogno del nostro supporto o contributo creativo in fase di ideazione e progettazione grafica, tenete presente che, questa fase prevede necessarimente di un cliclo di revisioni, rettifiche e correzioni per ottenere un risultato davvero soddisfacente.
Una tradizione importata dall’America ma che sta prendendo piede anche in una Europa sempre più cosmopolita. E’ infatti buona prassi, una volta decisa la data, informare innanzitutto chi è più lontano o chi per muoversi deve organizzare più cose....
E’ l’annuncio ufficiale della data di inizio della vostra vita insieme. Sia che si tratti di Partecipazioni alla Cerimonia o che includa l’invito al ricevimento, le tempistiche vanno dai 2 ai 4 mesi prima, a seconda delle modalità organizzative (...
Si tratta di biglietti formali che permettono agli invitati di rispondere. Si allegano solitamente all’invito vero e proprio e quindi tra i 2 e i 4 mesi prima dell’evento, per dare il tempo all’invitato di rispondere. In caso di mancata presenza ...
Si inviano a tutti coloro che hanno partecipato al matrimonio poche settimane dopo le nozze o al ritorno dalla Luna di Miele, magari allegando una foto o un ringraziamento dedicato al regalo ricevuto.